Salandini News 140121

Si informano i nostri gentili clienti che è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il testo della L. 30/12/2020 n. 178 (“legge di bilancio 2021”), in vigore dal 01/01/2021. Di seguito si riportano i provvedimenti che lo studio ritiene di principale interesse per i propri clienti.

PROROGA DETRAZIONI INTERVENTI EDILIZI E NOVITA’ BONUS 110%

Sono prorogate anche per il 2021 le agevolazioni relative alle detrazioni per riqualificazione energetica e ristrutturazione edilizia, il bonus facciate e il bonus verde. Il superbonus 110% è esteso fino al 30/06/2022 e le relative spese sostenute nel 2022 sono ripartite in 4 (anziché 5) detrazioni annuali. Con riferimento a tale ultima agevolazione, sono previste delle novità:

  • La detrazione spetta anche agli unici proprietari di edifici composti dalle 2 alle 4 unità abitative;
  • Sono compresi tra gli edifici agevolabili anche quelli primi di APE perché sprovvisti di copertura o di uno o più muri perimetrali;
  • Rientrano tra le agevolazioni anche gli interventi di eliminazione delle barriere architettoniche, di adozione di misure antisismiche e l’installazione di pannelli fotovoltaici su strutture pertinenziali;
  • È previsto l’obbligo di esposizione in cantiere di un cartello ad hoc.

BONUS IDRICO E CREDITO IMPOSTA SISTEMI DI FILTRAGGIO ACQUA POTABILE

È previsto un contributo di 1.000,00 euro per coloro i quali intendano sostituire i vasi sanitari in ceramica del proprio bagno e apparecchi di rubinetteria in genere, soffioni doccia e colonne doccia con nuovi apparecchi a limitazione del flusso d’acqua. È inoltre previsto un credito d’imposta del 50% della spesa sostenuta per l’acquisto e installazione di sistemi di filtraggio, mineralizzazione, raffreddamento e addizione di anidride carbonica alimentare per il miglioramento delle acque destinate al consumo umano.

CONTRIBUTO A FONDO PERDUTO PER ATTIVITA’ NEI CENTRI STORICI CON SANTUARI RELIGIOSI

È esteso il contributo previsto per i centri storici di rilevante interesse turistico alle imprese operanti nei Comuni, anche diversi dai capoluoghi, ove sono situati santuari religiosi. L’ammontare del contributo viene determinato applicando al valore in euro della riduzione del fatturato/corrispettivi di giugno 2020 rispetto al corrispondente mese del 2019 (che deve essere superiore ai due terzi), la percentuale del 15% per soggetti con ricavi annuali fino ad euro 400.000,00, del 10% per quelli con ricavi fino a un milione di euro e del 5% per i soggetti con ricavi superiori al milione di euro. In ogni caso, l’importo non può essere inferiore ad euro 1.000,00 per le persone fisiche ed euro 2.000,00 per le persone giuridiche.

NUOVA NORMATIVA BONUS INVESTIMENTI IN BENI STRUMENTALI NUOVI

Dal 16/11/2020 è previsto un nuovo bonus per l’acquisto di beni strumentali nuovi, ad eccezione di autoveicoli e fabbricati, sostenuto da qualsiasi categoria di impresa (anche professionisti), in qualsiasi regime fiscale di appartenenza. Il credito è compensabile in tre quote annuali di pari importo (non più 5, come da precedente normativa) oppure in un’unica soluzione, per le sole imprese con fatturato annuo inferiore ai 5 milioni di euro. Il bonus si divide in cinque sottocategorie:

1) acquisti di beni non industria 4.0 effettuati tra il 16/11/2020 e il 31/12/2021 (o acquistati entro il 30/06/2022, con acconti pagati entro il 31/12/2021 di almeno il 20% dell’importo): credito del 10%, fino a un massimo di 2 milioni di euro di spesa agevolabile per i beni materiali e 1 milione per gli immateriali;

2) acquisti di beni non industria 4.0 effettuati tra il 01/01/2022 e il 31/12/2022 (o acquistati entro il 30/06/2023 se con acconti pagati entro il 31/12/2022 di almeno il 20% dell’importo): credito del 6%, fino a un massimo di 2 milioni di euro di spesa agevolabile per i beni materiali e 1 milione per gli immateriali;

3) acquisti di beni rientranti nella definizione di industria 4.0 effettuati tra il 16/11/2020 e il 31/12/2021 (o acquistati entro il 30/06/2022, con acconti pagati del 20% dell’importo entro il 31/12/2021): credito del 50%, fino a un massimo di 2,5 milioni di euro di spesa agevolabile, credito del 30% in caso di spesa sostenuta tra i 2,5 e 10 milioni di euro e del 10% tra i 10 e i 20 milioni di euro di spesa sostenuta.

4) acquisti di beni rientranti nella definizione di industria 4.0 effettuati tra il 01/01/2022 e il 31/12/2022 (o acquistati entro il 30/06/2023, con acconti pagati del 20% dell’importo entro il 31/12/2022): credito del 40%, fino a un massimo di 2,5 milioni di euro di spesa agevolabile, credito del 20% in caso di spesa sostenuta tra i 2,5 e 10 milioni di euro e del 10% tra i 10 e i 20 milioni di euro di spesa sostenuta.

5) investimenti in software rientranti nella definizione di industria 4.0 effettuati tra il 16/11/2020 e il 31/12/2022 (o acquistati entro il 30/06/2023, con acconti pagati del 20% dell’importo entro il 31/12/2022): credito del 20% della spesa sostenuta, fino a un massimo di 1 milione di euro.

PROROGA BONUS PUBBLICITA’

È prorogato il bonus pubblicità pari al 50% dell’importo sostenuto dalle imprese per investimenti pubblicitari su giornali quotidiani e periodici, anche in formato digitale, per il 2021 e 2022. È riconosciuto un ulteriore credito di imposta per i servizi digitali e un credito di imposta una-tantum alle imprese del settore della vendita al dettaglio di giornali e riviste.

PROROGA CREDITO IMPOSTA R&S E FORMAZIONE 4.0

È prorogato fino al 2022 il credito d’imposta per investimenti in attività di ricerca e sviluppo (20% delle spese sostenute), innovazione tecnologica (dal 10% al 15% delle spese sostenute) e per la formazione 4.0.

PIATTAFORMA DI COMPENSAZIONE CREDITI E DEBITI COMMERCIALI

Agenzia Entrate metterà a disposizione dei contribuenti una piattaforma telematica dedicata alla compensazione di crediti e debiti derivanti da transazioni commerciali, i cui effetti saranno pari a quelli dell’estinzione delle obbligazioni.

INCENTIVI FISCALI PER L’AGGREGAZIONE, RIALLINEAMENTO VALORI DI IMPRESA E DISPOSIZIONI IN MATERIA DI RIDUZIONE DI CAPITALE

Sono previsti incentivi in caso di aggregazioni aziendali, fusioni, scissioni o conferimenti, consistenti in crediti di imposta pari al valore delle perdite fiscali maturate nel periodo precedente a quello di efficacia dell’operazione nonché al rendimento nozionale del capitale investito eccedente il reddito complessivo netto maturato (ACE).

È prevista la possibilità di riallineamento dei valori dei beni di impresa anche per le attività immateriali risultanti nel bilancio 2019.

È prevista la possibilità, per l’organo amministrativo e in caso di perdite che causano una riduzione del capitale sociale al di sotto del minimo legale, di posticipare al quinto anno successivo il temine entro il quale la perdita deve risultare diminuita a meno di un terzo, evitando quindi lo scioglimento della società.

EROGAZIONE CONTRIBUTO SABATINI-TER E NUOVA DURATA FINANZIAMENTI GARANTITI

Il contributo previsto in conto impianti previsto dalla Sabatini-ter e parametrato agli interessi calcolati sui finanziamenti agevolati concessi per l’acquisto di nuovi macchinari, impianti e attrezzature da parte delle imprese viene ora erogato in un’unica soluzione, anche per finanziamenti superiori ad euro 200.000,00.

È estesa la possibile durata dei finanziamenti garantiti al 100% fino a 30.000 euro da parte del Fondo di Garanzia per le PMI fino a 15 anni. I finanziamenti già richiesti possono essere prolungati di conseguenza.

INDENNITA’ STRAORDINARIA LAVORATORI AUTONOMI ISCRITTI ALLA GESTIONE SEPARATA INPS

Per i soggetti iscritti alla Gestione Separata INPS che esercitano professionalmente un’abituale attività di lavoro autonomo è prevista un’indennità nei casi in cui essi abbiano prodotto un reddito inferiore al 50% della media dei redditi dei tre anni precedenti a quello di richiesta. L’indennità spetta solo a coloro che siano in regola con il versamento dei contributi, che non siano titolari anche di pensione e che esercitino l’attività da almeno quattro anni, dichiarando un reddito non eccedente gli euro 8.145,00 nell’annualità precedente a quella della richiesta. L’indennità è pari al 25% su base semestrale dell’ultimo reddito certificato da Agenzia Entrate ed è erogata per 6 mensilità, non potendo superare il limite mensile di euro 800,00 e non potendo comunque risultare inferiore ad euro 250,00.

SOSPENSIONE VERSAMENTI CONTRIBUTI PROFESSIONISTI

È previsto un fondo per l‘esonero parziale del versamento dei contributi previdenziali dei lavoratori autonomi iscritti alle Gestioni INPS e dei professionisti iscritti agli Enti gestori di forme obbligatorie di previdenza (es. EMPAM, CNPADC, INARCASSA, CIPAG…), che abbiano dichiarato, nel 2019, un reddito non superiore ad euro 50.000 e che hanno subito una variazione di fatturato/corrispettivi 2020 non inferiore al 33% rispetto al fatturato/corrispettivi 2019.

PROROGA RIVALUTAZIONE TERRENI E PATECIPAZIONI

È prevista la facoltà di rideterminare il valore di acquisto di terreni edificabili e con destinazione agricola e partecipazioni non quotate posseduti al 01/01/2021, mediante pagamento di un’imposta sostitutiva del 11%, rateizzabile fino a un massimo di 3 rate annuali di pari imposto a partire dal 30/06/2021.

CONTRIBUTO A FONDO PERDUTO PER LOCATORI PRIVATI CON RIDUZIONE DEL CANONE DI LOCAZIONE

È previsto un contributo per il 2021 destinato ai locatori di immobili adibiti ad uso abitativo nei Comuni ad alta intensità abitativa, nei casi in cui locatore e locatario abbiano concordato una riduzione del canone. Il contributo può raggiungere fino al 50% della riduzione concordata del canone e spetta entro il limite massimo di euro 1.200,00 per ciascun locatore.

ESTENSIONE CREDITO IMPOSTA LOCAZIONI

Il credito d’imposta per i canoni di locazione pagati e relativi a immobili a uso non abitativo, sfruttabile dalle imprese turistico-ricettive, spetta fino al 30/04/2021 (quindi fino al mese di aprile compreso).

MODIFICA REGIME FISCALE LOCAZIONI BREVI

Il regime fiscale delle locazioni brevi (cedolare secca al 21%) è riconosciuto ora solo in caso di destinazione a tale tipo di attività di non più di quattro appartamenti per ciascun periodo di imposta. Negli altri casi, si presume che l’attività sia svolta in forma imprenditoriale, anche nel caso in cui i contratti di locazione siano seguiti da intermediari immobiliari o da soggetti che gestiscono portali telematici.

ESENZIONE PRIMA RATA IMU 2021 E RIDUZIONE IMU E TARI PER PENSIONATI ESTERI

Sono esenti dal pagamento della prima rata IMU 2021 i proprietari di immobili destinati a stabilimenti balneari, di immobili e pertinenze di immobili rientranti nella categoria D/2 (alberghi) e di immobili utilizzati per agriturismi, B&B, affittacamere, residence e appartamenti vacanze, a condizione che i proprietari siano anche i relativi gestori.

È prevista una riduzione del 50% dell’importo IMU dovuta da pensionati esteri che posseggono un immobile in Italia. È altresì prevista una riduzione ai 2/3 dell’importo dovuto della tassa sui rifiuti.

SANZIONI PER MANCATA TRASMISSIONE TELEMATICA CORRISPETTIVI O EMISSIONE DELLO “SCONTRINO”

È variato il sistema sanzionatorio previsto per gli obblighi di memorizzazione e trasmissione dei corrispettivi elettronici. In particolare, è prevista una sanzione pari al 90% (con un minimo di 500 euro) dell’imposta corrispondente all’importo non memorizzato o trasmesso elettronicamente e una sanzione pari al 90% (con un minimo di 250 euro) dell’imposta corrispondente all’importo del documento commerciale non consegnato/emesso al cliente. In caso di omessa o tardiva trasmissione telematica dei dati dei corrispettivi giornalieri, anche nel caso in cui la violazione non abbia inciso sulla liquidazione IVA di periodo, è prevista una sanzione fissa pari ad euro 100,00 per ciascuna trasmissione non effettuata.

È prevista una sanzione del 90% (con un minimo di 250 euro) per la mancata tempestiva richiesta di intervento di manutenzione in caso di malfunzionamento del RT. È prevista una sanzione da euro 1.000,00 ad euro 4.000,00 in caso di omessa installazione di RT, obbligatoria per tutti i contribuenti dal 2021, alla quale si aggiunge la sanzione di sospensione dell’attività dai 15 giorni ai 2 mesi. In caso di contestazioni in un quinquennio di 4 distinte violazioni di emissione dello scontrino oppure di trasmissione telematica del corrispettivo, compiute in giorni diversi, è prevista la sospensione dell’autorizzazione/licenza oppure una limitazione da 3 giorni a 1 mese dell’esercizio dell’attività. Tutte le suddette sanzioni possono essere sanate con ravvedimento operoso.

La cosiddetta “lotteria degli scontrini” invece sarà operativa dal 01/02/2021, con possibilità di partecipare solo per i clienti che effettuano i pagamenti con mezzi elettronici.

ABOLIZIONE ESTEROMETRO DAL 2022

Dal 2022 è prevista l’abolizione della comunicazione telematica cosiddetta “Esterometro”. La stessa sarà rimpiazzata dall’obbligo di integrazione elettronica delle fatture ricevute dall’estero e trasmissione allo SDI.

IVA 10% PIATTI PRONTI DA ASPORTO

Nella nozione di preparazioni alimentari, alla cui somministrazione si applica l’aliquota IVA del 10%, rientrano ora anche le cessioni di piatti pronti, preparati in vista del consumo immediato, a seguito di loro consegna a domicilio o destinati comunque all’asporto.

BONUS ACQUISTO VEICOLI ELETTRICI E VEICOLI A BASSE EMISSIONI

Per nuclei familiari con ISEE inferiore ad euro 30.000,00 che acquistano in Italia, entro il 31/12/2021, veicoli elettrici nuovi con potenza inferiore o uguale i 150kwm di categoria M1 e dal prezzo inferiore ad euro 30.000,00, è previsto un bonus pari al 40% delle spese sostenute.

È previsto inoltre per le persone fisiche e giuridiche che entro il 31/12/2021 acquistano, anche in leasing, un veicolo nuovo di fabbrica, un nuovo contributo per la rottamazione dell’usato e un contributo, anche in assenza di rottamazione, parametrato ai valori di emissione di anidride carbonica del nuovo veicolo, comunque di prezzo inferiore ad euro 50.000,00.

VOUCHER OCCHIALI DA VISTA E LENTI A CONTATTO

È previsto per i membri di nuclei familiari con ISEE non superiore ad euro 10.000,00 un voucher una tantum di euro 50,00 e per l’acquisto di occhiali da vista ovvero di lenti a contatto correttive.

 

Lo studio rimane a disposizione per ogni chiarimento.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *